La Carrareccia

Login

Entra nel sito



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Giovedì 29 Ottobre 2015 16:00

"VI^ MURCE E ROVI" Domenica 8 Novembre 2015 -Farnese- (VT)

Scritto da  Gianfranco NUCCI
Valuta questo articolo
(0 voti)

 

 

Escursione in MOUNTAIN BIKE  € 6,00

(Docce - Ristoro - "Omaggio" per tutti i partecipanti - n. 2 percorsi a disposizione "Turistico" e "Lungo")

 

 

Escursione a PIEDI  € 5,00

(Docce - Aperitivo - Guida Naturalistica a cura del circolo Legambiente "La Spinosa")

 

 

Pranzo € 20,00

Ristorante "La Taverna dei Briganti" -Farnese-

MENU':

Antipasto: affettati, formaggi,

bruschetta con olio e terrina di cinghiale,

finocchi coppa e arance

Primo: Trofie con Salsiccia e Radicchio

Secondo: Spezzatino di Maiale con Prugne, Pomodori Secchi e Pinoli

Insalata Mista

Dolce della Casa

Acqua, Vino, Caffè, Amaro !!


in caso particolari esigenze e/o variazioni alimentari individuali

si prega di comunicarle al momento della prenotazione del pranzo!!!


PRENOTAZIONE PRANZO ENTRO  GIOVEDI'  5 NOVEMBRE

( posti limitati !!! )

 

L’escursione in MTB si svolgerà all’interno della Selva del Lamone e lungo i sentieri della Valle dell’Olpeta. Il percorso principale denominato “LUNGO” si snoderà per circa 40 km ed è stato pensato dall’organizzazione con l’intento di far divertire e impegnare con passaggi tecnici, single track e un discreto dislivello altimetrico quei biker più esigenti e desiderosi di respirare l’atmosfera profonda e accattivante dei luoghi e dei paesaggi più impervi e inediti della riserva e del territorio circostante, unendo la passione per la natura alla spinta adrenalinica che solo un percorso impegnativo e insidioso può regalare loro. Il percorso “LUNGO”, paragonabile ad una Gran Fondo a tutti gli effetti, sarà tabellato per l’occasione così come sarà tabellato un percorso più breve e semplice, denominato “TURISTICO” di circa 20 km, che affiancherà e, per buoni tratti più facili e caratteristici del parco, ricalcherà il percorso “LUNGO“ come una sorta di anello interno. Quest’anno nella fattispecie l’organizzazione ha predisposto in via sperimentale 4 indipendenti punti di selezione del percorso dopo il via, dove i biker possono optare se spostarsi sull’altro percorso fino al successivo punto di opzione oppure se restare sul percorso intrapreso. La scelta del percorso nei quattro punti sarà facilitata in base ad un livello di difficoltà, segnalato con cartello apposito “ALTA”, ”MEDIA” o “BASSA” presso i 4 punti di svolta, dove con “difficoltà BASSA” si intende un percorso facile adatto anche a ciclisti meno esperti e così via. Consigliati ad ogni modo pneumatici adeguati anti foratura e/o occorrente adatto alla riparazione. I biker saranno comunque assistiti e scortati da 4 accompagnatori (2 per percorso) muniti di ricetrasmittenti.

Partenza quindi dal centro abitato di Farnese alle ore 08:30 dopo la consueta foto di rito e le procedure d’iscrizione che inizieranno alle ore 07:30 presso il punto di ritrovo allestito in Piazza della Rocca (Via Principe Amedeo) all’interno del centro storico, per poi immergersi nel verdeggiare autunnale del bosco e dei rigogliosi campi limitrofi dove, oltre ai panorami, sovente capita di riuscire ad osservare una ricca e straordinaria fauna selvatica, come le varie specie di rapaci, fagiani, volpi, caprioli, cinghiali, scoiattoli, lepri, picchi etc…

Poco oltre metà escursione per entrambi i percorsi di Mountain Bike è previsto un abbondante ristoro di prodotti tipici, dolci e salati, le immancabili bruschette e gli squisiti fagioli con le cotiche e con il finocchietto, andati letteralmente a ruba nella scorsa edizione. Il ristoro sarà allestito presso i Casali della Monta Taurina in loc. Roppozzo all’interno del Parco Naturale. Rientro previsto tra le ore 12 e le ore 13 in base al percorso scelto e alla andatura tenuta. Al rientro si potrà usufruire di una rigenerante doccia calda presso gli impianti sportivi di Farnese e successivamente, per chi avrà prenotato, si potranno gustare alcuni deliziosi piatti tipici con il pranzo alla “La Taverna dei Briganti” nel caratteristico locale immerso nel centro storico.

In concomitanza ed in collaborazione con il Circolo Legambiente “La Spinosa” di Farnese si organizza una escursione a piedi. Accompagnati dalla guida Valeria Cattaneo, sarà percorso il sentiero delle “Querce Monumentali” e raggiunti luoghi di interesse naturalistico e storico. Saraà necessario un breve trasferimento in auto dalla zona di iscrizione verso il punto di ritrovo/partenza all’interno del parco. I partecipanti all’escursione a piedi saranno allietati al rientro in paese da un gustoso aperitivo offerto dal Rokkabar. Si consigliano scarpe comode e adatte alla camminata nel bosco e una adeguata scorta di acqua da bere!!

Per ulteriori informazioni riguardo l’escursione a piedi e tutte le altre informazioni si rimanda ai contatti scritti in calce.

Notizie e Curiosità: Farnese è un caratteristico borgo del Viterbese, disteso su un pianoro tufaceo circondato da alte rupi, paese d'origine della famiglia Farnese, che conserva nelle sue chiese opere d'arte di grandi artisti del XVI-XVII  secolo come Gentileschi, Lanfranco e Panico.

Arrivando in paese si rimane colpiti dall'imponente viadotto che sovrasta la piazza, che congiunge l’imponente palazzo della Rocca e quel che resta di un meraviglioso giardino, il giardino della “Selva“.

Farnese è stato anche il paese scelto da Comencini per girare il suo Pinocchio e ancora oggi si possono riconoscere passeggiando per le strette vie alcune location del film.

Il percorso si snoderà completamente all’interno della Selva del Lamone, bosco unico nel suo genere, caratterizzato dalla presenza di cumoli di massi lavici detti "Murce", famoso fin dall'antichità per la sua impenetrabilità è stato il rifugio di famosi briganti come Domenico Tiburzi. Presenta anche testimonianze di antiche civiltà, come la Città Fortezza Etrusca di Rofalco. Dal 1994 fa parte della Riserva Naturale Selva del Lamone che tutela questo luogo unico in Italia.

Le "murce": ammassi di rocce vulcaniche spesso ricoperti di muschi frastagliano il sottobosco da dove si erge una flora spesso incontaminata e varie specie vegetali di rara bellezza. Qui, negli oltre 2000 ettari di selvaggio e impervio territorio battuto oltre un secolo fa dai leggendari briganti, trovano riparo e sostentamento le numerose specie animali che spesso si odono o si osservano percorrendo i numerosi sentieri, talvolta impervi, sia a piedi che in bicicletta.

I "rovi": in un luogo appunto così selvaggio e difficilmente praticabile nei suoi anfratti più remoti e oscuri, non poteva mancare il tipico e insidioso arbusto incubo di ogni ciclista più temerario (detto anche in gergo locale "rogo"); Spesso i sentieri percorsi sono limitati ambo i lati da questo arbusto che cresce rigoglioso e indisturbato durante i mesi più caldi e imperversa nelle vie più caratteristiche che la murce&rovi percorre;

 

Notizie, video, foto e molto altro ancora sulla pagina facebook Murce.e.Rovi

 

 

INFO :

(Mountain Bike)   Valerio  339.37.36.906  Gabriele 328.288.17.94

(Escursione a Piedi)   Valeria 328.87.12.740


Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

Ultima modifica Giovedì 29 Ottobre 2015 16:28
Login to post comments