La Carrareccia

La Carrareccia Liberata

Login

Entra nel sito



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Martedì 24 Luglio 2012 16:11

"LA CARRARECCIA 2012" - NEWS

Scritto da  Gianfranco NUCCI
Valuta questo articolo
(0 voti)

( vai al Menù "La Carrareccia" )

 

 

Vedi il filmato "Ufficiale" LA CARRARECCIA 2012

http://www.youtube.com/watch?v=3RYTQ6CqDKU

Puoi ordinare le tue foto in formato Professionale a:

Puoi vedere altre foto sui profili Face Book:

- La Carrareccia Bolsena ; - Giro d'Italia d'Epoca .

Parlano di noi:

- Giro d'Italia d'Epoca;  - La Città;  - New Tuscia;  -Orvieto Si;  -Play Full;  -On Tuscia.

Vedi il filmato "amatoriale" del Percorso "Classico" 54 Km

girato da Radames Petti:

http://www.youtube.com/watch?v=mEG7PjHohow&feature=youtu.be

 

* Le Strutture Alberghiere convenzionate con "La Carrareccia" :

 

 

* Tra i VIP presenti a  "LA CARRARECCIA" :

Stefano COLAGE', n.2 presenze da Dilettante ai Mondiali (Svizzera 1982 e Inghilterra 1983), 1 Olimpiade in America nel 1984, con un totale di n.16 Gare Vinte.  Ciclista Professionista dal 1985 al 1998, ha partecipato a n.6 Mondiali (Italia "riserva", America, Belgio, Francia, Spagna "riserva" e Colombia), Vincitore di n.33 Gare, tra le quali 1 edizione della Tirreno-Adriatico, 1 Giro di Calabria, 2 Tappe della Tirreno-Adriatico, 1 Tappa del Giro di Svizzera, 2 Giri dell'Etna, 2 Trofei Pantalica, 2 Giri dell'Umbria, 2 Gran Premi Sanson (pre-mondiali Conegliano), 2 prove Trofeo dello Scalatore, 1 Trofeo Agostani, 10 gare in Colombia e oltre 40 Secondi Piazzamenti.

Giuseppe PETITO, Ciclista Professionista dal 1981 al 1996, conta una vittoria di tappa alla “Vuelta a Espana”. Passato professionista nel 1981, dopo la partecipazione ai Giochi della “XXII Olimpiade di Mosca” del 1980, si mise subito in luce vincendo una tappa del “Postgirot Open”, corsa a tappe svedese che concluse al secondo posto finale. In quella stessa stagione colse anche un terzo posto al “Giro di Sardegna”, per quanto riguarda le corse a tappe, mentre nelle prove in linea si segnalò con analogo piazzamento sia al “Giro del Veneto” che al “Giro dell’Etna”. L'anno seguente ottenne piazzamenti in tappe sia al “Vuelta al Pais Vasco” sia al “Giro di Sardegna”; fu terzo al “Giro della Provincia di Reggio Calabria” e ottenne quella che la più importante affermazione della sua carriera professionistica, la terza tappa della “Vuelta a Espana”. Nel 1984 vinse ad inizio stagione il “Trofeo Laigueglia” ma, vista l'attività di gregario svolta negli anni successivi, fu anche l'ultimo risultato di rilievo fino al 1986 quando sarà terzo nella classifica generale della “Tirreno-Adriatico”. Tornò a vincere nel 1987, aggiudicandosi il “Giro di Campania”. Nel 1988 fu terzo nel “Giro di Calabria” e, per tornare alla vittoria, dovette aspettare il 1991, quando vinse una tappa alla “Settimana Ciclistica Internazionale”. Quello stesso anno fu poi secondo nella “Settimana Siciliana”, terzo nella “Vuelta a Aragon”, mentre terminò terzo al “Gran Premio Industria e Commercio di Prato” e secondo al “Trofeo Laigueglia”. Nel 1992 sfiorò il successo al GIRO D’ITALIA, dove fu battuto nella sesta tappa solo da Guido Bontempi. La vittoria della quarta tappa del “Giro di Puglia” fu l'ultimo suo successo prima del ritiro. Al termine della carriera da professionista è diventato direttore sportivo.

Roberto PETITO, Ciclista Professionista dal 1993 al 2008. Buon Passista, ha trascorso la maggior parte degli anni di attività come gregario a vari capitani. Nonostante ciò, nel corso della sua lunga carriera, iniziata nel 1993 è riuscito a cogliere 9 successi. Ha dimostrato di andare particolarmente forte all'inizio della stagione ciclistica e nelle grandi classiche del nord. Passato professionista con la MERCATONE UNO, poi divenuta SAECO, vi restò fino al 1999, stagione in cui fu lungamente inattivo causa un serio problema fisico; dal 2000 al 2005 militò nella FASSA BORTOLO, per approdare nel 2006 alla TENAX e concludere la carriera nel 2008 con la LIQUIGAS.

Claudio MARINANGELI, Grande Personaggio del Mondo del Ciclismo ed Organizzatore della Cicloturistica d'Epoca più Famosa al Mondo L'EROICA.

Maurizio COCCIA, Grande Atleta della Mountain Bike ed attualmente Affermato Giornalista.

 


* Dedicata al "Veloce Club Bolsena"  la 2^Edizione de "La Carrareccia"

E' intenzione di questa A.S.D. dedicare ogni edizione de "LA CARRARECCIA" ad un Personaggio o Gruppo che abbia fatto la storia del ciclismo in questo angolo di Italia. Nel 2011 la manifestazione venne intitolata ad Andrea Moscini "Asso del Ciclismo Bolsenese" dal 1909 al 1912, Vincitore per ben 3 volte del "Circuito Ciclistico del Lago di Bolsena".  Quest'anno viene dedicata al "Veloce Club Bolsena", che nasce nel 1898 ispirandosi ad altri Veloce Club Italiani, gemellato con analogo Club Londinese, motivo questo che vede una particolare attinenza con l'attuale Gruppo Ciclistico "Trombadore's Team", che vanta infatti tra le sue fila diversi associati Londinesi ed è anch'esso gemellato con i "The Gregarios-Superclub Ciclista" di Londra.

Ultima modifica Sabato 15 Settembre 2012 15:00
Login to post comments